Viaggio a Malta, l’isola dei templi megalitici

Dal 18 al 22 marzo 2020 SOLD OUT!!

Dal 22 al 26 Marzo 5 Posti disponibili!

Sardegna Sacra vi propone un emozionante e suggestivo viaggio a Malta, l’arcipelago dove millenni fa il culto della Grande Dea Madre era celebrato in maestosi templi megalitici costruiti attorno al 4000 a.C. Il focus del viaggio sarà proprio la visita di questi straordinari luoghi sacri, tra i più antichi edifici complessi in pietra al mondo. Faremo un viaggio nel tempo alla scoperta di una civiltà preistorica tra le più raffinate dell’epoca, che con le sue immagini potenti e evocative può ancora oggi a millenni di distanza stimolarci a riflettere sugli eterni principi della vita, della morte della rinascita che in questi luoghi venivano celebrati.

Inoltre l’arcipelago maltese, con la sua posizione strategica tra Mediterraneo orientale e occidentale è stata da sempre un crocevia di culture e tradizioni diverse… Un luogo dove si mescolano lingue, tradizioni, architetture, testimonianze storiche e artistiche di diversi periodi e origini. Notevole nella storia dell’isola la presenza dell’Ordine dei Cavalieri Ospedalieri di San Giovanni, che la scelsero come loro sede principale a partire dal 1530.

Nella splendida capitale La Valletta e nelle altre cittadine è possibile quindi vivere e respirare questa antichissima e complessa storia attraverso i suoi monumenti storici, chiese, musei, strade e palazzi.

PROGRAMMA DI VIAGGIO

22 Marzo serata
Incontro coi partecipanti. Benvenuto e presentazione, introduzione al tour e agli argomenti del viaggio.
Cena insieme. L’orario preciso del briefing di benvenuto sarà fissato in funzione dell’orario di arrivo di
tutti i partecipanti.

23 Marzo

Mattina: Inizieremo il nostro tour con la visita del famoso Ipogeo di Hal Saflieni, monumento unico che
lascia il visitatore a bocca aperta. Questo ipogeo scavato e scolpito nella roccia riproduce in negativo,
nelle grembo della terra, la forma dei templi maltesi, con un labirinto di sale a diversi livelli di
profondità, scolpiti e decorati con spirali e altri simboli. Fu usato per secoli come luogo di sepoltura
collettiva e per l’espletamento dei rituali legati al mondo dei morti. Si calcola che vi siano stati rivenuti i
resti di circa 7000 persone. Tra gli innumerevoli reperti e statuine rinvenuti in questo straordinario ipogeo
ricordiamo la famosa “Sleeping Lady”.
L’orario della visita potrebbe variare in funzione della disponibilità dei biglietti dell’ipogeo.
Continueremo la mattinata con la visita del grandioso complesso templare megalitico di Tarxien,
formato da 4 templi connessi tra loro costruiti tra il 3600 e il 2500 a.C., e famosi per le decorazioni
scolpite, gli altari e le statue rinvenute.
Proseguiremo con la visita del suggestivo villaggio di pescatori di Marsaxlokk, dove faremo la pausa
pranzo. Oltre a poter ammirare i porticcioli con le tipiche e coloratissime imbarcazioni tradizionali dei
pescatori maltesi, per gli amanti del pesce sarà possibile gustare un pranzo nei numerosi ristoranti che
offrono pesce fresco.

Pomeriggio: Proseguiremo con la visita del più antico sito preistorico maltese, la grotta di Għar Dalam, che conserva resti faunistici risalenti a 500000 anni fa e le prime tracce di frequentazione umana dell’isola, databili al 10000 a.C. All’interno della grotta sono ancora oggi visibili i resti fossili di animali risalenti all’era glaciale e i resti del più antico stanziamento umano nell’isola conosciuto.

Infine concluderemo la giornata con la visita alla bellissima capitale medievale dell’isola, Mdina, la città silente.

24 Marzo 

La giornata è interamente dedicata alla visita dell’isola di Gozo, seconda per grandezza nell’arcipelago maltese. Qui visiteremo uno dei più imponenti complessi templari, quello di  Gigantjia, famoso appunto per le notevoli dimensioni. Il complesso, inserito dall’UNESCO nell’elenco dei siti patrimonio mondiale dell’umanità, è datato tra il 3600 e il 3200 a.C., ed è formato da due templi inglobati in unica muratura esterna. Non lontano dal complesso templare si trova il sito funerario ipogeico di Xagħra. Il sito utilizzato come luogo di sepoltura dal 4000 al 2500 a.C. ha restituito molti reperti importanti, come le statue di argilla e pietra, ora esposte nel Museo presso il sito.

A seguire visiteremo la suggestiva Cittadella di Victoria che domina la moderna città di Rabat, il centro principale di Gozo. Secondo la tradizione la Cattedrale, dedicata alla Vergine Maria sorge sull’antico tempio romano dedicato a Giunone

Dopo il pranzo in un ristorante tipico gozitano faremo un breve tour dell’isola, con sosta obbligata a Dwejra, dove fino a pochi anni fa si ergeva il bellissimo arco naturale di roccia chiamato Azure Window, per una passeggiata e un caffè in riva al mare.

25 Marzo

Mattina: Visita dei templi di Ħaġar Qim e Mnajdra. Iniziamo con la visita di questi due magnifici complessi templari, riconosciuti patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Situati nello stesso parco archeologico, sono vicinissimi al mare, in un tratto costiero con coste alte a picco sul mare, che conserva i suoi caratteri naturali. Il complesso di Ħaġar Qim, datato tra il 3600 e il 3200 a.C., è formato da un tempio centrale che si conserva ottimamente e almeno altri due edifici che lo fiancheggiavano. Scavato nei primi decenni dell’800 restituì importanti reperti come diversi altari decorati con simboli come le spirali, pilatri decorati e numerose statuine, tra cui la famosa Venere di Malta.

I vicini templi di Mnajdra, distanti circa 500 metri e raggiungibili a piedi,sono vicinissimi alla costa. Si tratta di due templi maggiori a cui si affiancano altri edifici cultuali. I templi sono famosi anche per il loro orientamento astronomico, durante l’alba degli equinozi è possibile vedere il Sole sorgere e attraversare l’ingresso principale e il corridoio centrale del tempio, andando a colpire l’altare in fondo al corridoio. 

Dopo la visita, spostamento a Valletta e pausa pranzo in città.

Pomeriggio: Visita del Museo Archeologico di La Valletta, che conserva i reperti più importanti rivenuti nei siti visitati durante il tour, tra i quali le famose statuine in argilla e pietra della Dea Madre e statue più grandi a grandezza naturale. Nel museo si trovano reperti che coprono un arco cronologico dal Neolitico fino all’età fenicia. Tra i più famosi la statuina denominata “Sleeping Lady” (La dea dormiente) e la “Venere di Malta”. Rientro a Sliema in battello. 

26 Marzo 

Partenze. Tempo libero a seconda dell’orario del proprio volo. 

ATTENZIONE! 

  • La visita all’ipogeo di Hal Saflieni è subordinata alla disponibilità dei biglietti. Appena tutto il gruppo è confermato si procederà all’acquisto. Per questo motivo si raccomanda di confermare la propria partecipazione il prima possibile. In base alla disponibilità dei biglietti dell’ipogeo il programma potrebbe subire aggiustamenti e variazioni nell’ordine di visita dei siti. L’organizzazione garantisce comunque la visita di tutti i siti in programma. Se i biglietti per l’Ipogeo dovessero essere già esauriti al momento della conferma del tour verrà effettuata la sola visita virtuale del sito. 

QUOTE DI PARTECIPAZIONE

La quota di partecipazione al viaggio è di 310 euro a persona. 

La quota include: ideazione del tour e organizzazione logistica, guida archeologica personalizzata durante tutto il tour, contributo spese organizzative, 4 pernottamenti, assicurazione di viaggio.

La direzione tecnica del tour è affidata a Let’s Go to Sardinia di Carlo Melis.

Per la conferma del viaggio è richiesto un acconto del 50% da versare subito, il saldo un mese prima del tour.

Condizioni di disdetta: per disdette entro i 30 giorni dal viaggio verrà rimborsato interamente l’acconto. Oltre i 30 giorni non è previsto alcun rimborso, ma la quota versata resterà a credito per tour successivi con Sardegna Sacra a scelta del cliente.

Numero partecipanti: 7+la guida

Pernottamenti:

Alloggeremo in due distinti appartamenti a Casa Samaria, una residenza in stile tipico maltese nel cuore di Sliema. Entrambi gli appartamenti sono dotati di cucina attrezzata. Il costo per le 4 notti è incluso nella quota. 

ALTRE SPESE

Quota per i siti archeologici e musei: 

71 euro totali per biglietti a prezzo pieno. I prezzi dei biglietti sono inferiori per gli over 60.

Trasporti:

Bus di linea e taxi privato con pulmino 8 posti

Per ogni giornata di tour, faremo gli spostamenti principali con taxi privato, quelli intermedi con bus di linea. 

Transfer aeroportuali: è possibile richiedere il servizio transfer.

Pasti:

I pasti sono liberi. Dove mangiare a pranzo verrà deciso di volta in volta, al sacco o in localini e piccole trattorie tipiche, su proposta della guida, liberamente e senza alcun vincolo. La colazione e la cena potranno essere consumate nell’appartamento oppure fuori secondo i propri gusti e esigenze. Ogni sera la guida proporrà comunque dove andare a mangiare in gruppo. 

Voli:

Ogni partecipante potrà prendere il volo che più gli è comodo e arrivare e partire senza vincoli. Tuttavia per partecipare al tour è necessario essere a Malta entro la sera del 18 Marzo e partire non prima della mattina del 22 Marzo. 

Ci sono voli diretti da numerose città italiane, dalla Sardegna la soluzione migliore per il periodo del viaggio è fare scalo a Roma oppure a Bergamo. 

Il Viaggio è guidato da Ilaria Montis, archeologa professionista, guida turistica autorizzata e insegnante mindfulness. Leggi la mia storia.

Per avere maggiori informazioni e iscriverti compila il form qui sotto: