Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Equinozio di Primavera 2021 a Sa Mandra Manna (Tula) e all’altare rupestre di Santo Stefano Oschiri.

Equinozio di Primavera 2021

Alba dell’Equinozio a Sa Mandra Manna

Il 21 Marzo festeggiamo assieme l’arrivo della Primavera con un evento speciale dedicato alla Rinascita della Natura.

PRENOTA SUBITO clicca QUI

Inizieremo all’alba, nel sito megalitico di Sa Mandra Manna, a Tula, dove potremo osservare il sorgere del Sole dall’ingresso EST della Muraglia megalitica.

Sa Mandra Manna

è un sito archeologico situato sulla sommità di una collina che domina la piana circostante. L’area frequentata fin dal Neolitico, come testimonia la presenza di una domus de janas, è interessante soprattutto per la presenza della grande muraglia megalitica.

Costruita probabilmente negli ultimi secoli del III millennio a.C. , ma utilizzata e riadattata anche nei secoli successivi, nel Bronzo Antico e Medio.

La muraglia, in ottimo stato di conservazione, è lunga ben 188 metri e alta mediamente 3 m. In essa si aprono due ingressi, che attraversando lo spessore formano dei corridoi. L’ingresso EST è perfettamente orientato a EST e da esso possiamo quindi osservare il sorgere del Sole all’Equinozio.

Equinozio di Primavera 2021

Sa Mandra Manna da drone (Foto by Viaggio Parallelo)

Ma questo sito ci riserverà anche diverse altre soprese molto interessanti, come i segni incisi in diversi blocchi del corridoio dell’ingresso Nord.

Equinozio di Primavera 2021

Segni incisi a Sa Mandra Manna

Terminata la visita del sito faremo una pausa colazione, a base di prodotti freschi e tipici, all’Agriturismo Pedru Caddu di Tula.

Proseguiremo poi la mattinata con la visita di uno dei siti più affascinanti e enigmatici della Sardegna,

l’altare rupestre di Santo Stefano a Oschiri,

monumento ormai celebre. Oltre alla roccia-altare caratterizzata dalle nicchie e coppelle e altri segni incisi, sono tante altre rocce istoriate presenti nel sito che si prestano a interpretazioni diverse.

Il sito, meraviglioso anche dal punto di vista naturalistico, ha una storia molto lunga risalente al Neolitico, come mostrano le domus de janas. Qui troviamo anche una roccia probabilmente sacra, naturale poi adattata da mano umana, che rappresenta l’origine della Vita, la vulva femminile.

Altare rupestre di Santo Stefano

Durante la mattinata, oltre alla visita del sito, parleremo dei simboli, miti e riti legati al Primo giorno di Primavera, che simboleggia la Rinascita della Natura.

La giornata è guidata da Ilaria Montis, archeologa professionista e guida turistica abilitata iscritta al Registro della Regione Sardegna.

PRENOTA SUBITO clicca QUI

La roccia a forma di Vulva

PROGRAMMA

Ore 5.50 – Appuntamento a Tula, Corso Repubblica, fronte Comune. SI RACCOMANDA LA MASSIMA PUNTUALITA’. Avvicinamento al sito in macchina, ultima parte del percorso a piedi per circa 1km.

ore 6.30 – 8.30 – Osservazione dell’Alba. A seguire visita del sito di Sa Mandra Manna.

ore 9.00-10.00 – Pausa colazione all’Agriturismo Pedru Caddu.

ore 10.00 – Spostamento a Oschiri e visita dell’Altare rupestre di Santo Stefano. Termine attività ore 13.00.

PRENOTA SUBITO clicca QUI

ULTERIORI INFORMAZIONI

Per partecipare è necessario prenotare in anticipo, PRENOTA SUBITO QUI. L’escursione è riservata a un numero massimo di 15 persone e si svolgerà nel rispetto delle norme di sicurezza per il contrasto alla diffusione del Covid-19.

TRASPORTI: auto propria.

PERNOTTAMENTI: E’ possibile pernottare all’Agriturismo Pedru Caddu alla tariffa convenzionata di 55 euro a persona (in camera doppia, 65 in singola) comprensiva di cena. Per info e prenotazioni: 3407703035. I partecipanti potranno sentire l’Agriturismo e prenotare la propria camera in autonomia.

QUOTE DI PARTECIPAZIONE

Per partecipare all’escursione è richiesta una quota di 28 euro (bambini e ragazzi coi genitori, gratis). La quota, oltre a tutte le attività della giornata guidate da Ilaria Montis, archeologa e guida turistica, comprende la colazione in Agriturismo.

PRENOTA SUBITO clicca QUI