Escursione disponibile su richiesta Estate 2018

Bellissima escursione archeologica in cui esploreremo una zona poco battuta dall’escursionismo archeologico eppure ricca di testimonianze eccezionali. Visiteremo il particolarissimo nuraghe irregolare di Tilariga, talvolta definito a corridoio, in realtà si tratta di un nuraghe costruito sulla roccia naturale, a pianta irregolare. La particolarità è anche la presenza in cima di diversi mensoloni ancora nella loro posizione originaria.

Dopo la visita a questo nuraghe ci sposteremo nella vicina e bellissima foresta di Sa Fraigada, dove ammireremo oltre ai lecci secolari e altre piante tipiche della foresta sarda, i famosi pini alti più di 30 metri, piantati nei primi decenni del novecento. Faremo una passeggiata per visitare Su Tassu, un altro nuraghe costruito sulla roccia, in un punto dove è possibile dominare gran parte dell’ampia foresta.  Pranzeremo poi al sacco nell’area picnic del bosco.

Nel pomeriggio ci sposteremo alle vicine tombe dei giganti Sas Presones, recentemente indagate. Le due tombe dei giganti costruite in tecniche diverse, e di diverse dimensioni si trovano una accanto all’altra in una singolare disposizione in cui l’esedra della più recente si ammorsa quasi a quella della prima, accentuando la definizione dello spazio circolare davanti a quest’ultima. Le due tombe sono costruite in una zona dalla rara bellezza paesaggistica, caratterizzata dalla presenza di alberi plurisecolari.

La giornata è guidata da Ilaria Montis, archeologa, iscritta al registro regionale delle guide turistiche, educatrice museale e insegnante mindfulness.

PROGRAMMA

Mattina: ORE 10.00 Ritrovo a Bultei; visita del nuraghe Tilariga; visita della foresta Sa Fraigada e pranzo al sacco.

Pomeriggio: visita delle tombe dei giganti Sas Presones. Termine attività entro le ore 17.00

COSA PORTARE
Scarpe da trekking o comunque adatte alla campagna e possibilmente impermeabili;  pranzo al sacco; abbigliamento comodo, caldo e adatto alla montagna (saremo attorno ai 1000 metri di quota) kway.

ALTRE INDICAZIONI
L’escursione è adatta a tutti, i tratti a piedi sono molto ridotti.