di Ilaria Montis

Quanti sono i nuraghi? Sei tra quelle persone che si sono già fatte questa domanda?

quanti sono i nuraghi?

Magari hai già provato a cercare una risposta da qualche parte, nei libri, su internet, negli atti dei convegni, senza però trovare nulla di preciso.

Sono in tante le persone che continuano (giustamente) a chiedersi e chidermi quanti sono i nuraghi, incredule del fatto che ancora oggi, con tutta la tecnologia che abbiamo, non siamo in grado di dare una risposta definitiva a questo quesito.

Quanti sono i nuraghi? In questo articolo ti spiego su quali dati certi possiamo contare per provare a rispondere a questa domanda.

Se andiamo a fare una rapida ricerca dalle fonti più disparate, compresi articoli scientifici, troveremo che le stime si aggirano normalmente tra i 6000 e gli 8000. Ma come è possibile una variazione numerica di 2000?

Perchè ancora oggi non è possibile contare i nuraghi con precisione?

Innanzi tutto mettiamo in chiaro una cosa: ad oggi non esiste un elenco completo e ufficiale dei siti archeologici (e quindi dei nuraghi) noti (cioè esistenti e ancora individuabili) in Sardegna.

Ho parlato dell’eccezionale numero dei siti archeologici in Sardegna in un recente articolo, a cui ti rimando per approfondire.

Ovvero, esistono diversi elenchi, ufficiali e non, ma nessuno di questi è davvero completo. Ovvero nessuno di questi comprende dati tutti verificati sul campo, frutto quindi di analisi territoriali esaustive.

L’eccezionale numero di siti archeologici in Sardegna rende lunghe, dispendiose e difficoltose le operazioni di censimento, verifica e schedatura.

La difficoltà è poi accentuata dal fatto che spesso i siti archeologici son situati in luoghi impervi e difficilmente accessibili.

Dopo diversi progetti per la realizzazione di database dei beni culturali e dei siti archeologici, che si sono arenati senza essere conclusi, a partire dagli anni 90’, attualmente la fonte ufficiale a livello territoriale è il Mosaico dei Beni Culturali della RAS.

quanti sono i nuraghi?

Il Mosaico dei Beni Culturali è il database dei Beni Paesaggistici

(tra cui sono compresi i siti archeologici), tutelati dalle prescrizioni del Piano Paesaggistico Regionale (abbreviato in PPR) attualmente in vigore.

Purtroppo però neanche questo database è ancora completo, a più di dieci anni dalla sua creazione. Nel database sono attualmente censiti sotto la voce Beni Paesaggistici exArt. 143, ben 9151 Beni.

Tra questi i nuraghi sono 4562

come potete facilmente verificare nel sito istituzionale www.sardegnageoportale.it .

Sembrano tantissimi, ma se pensiamo che mancano all’appello ben 91 Comuni della Sardegna, capiamo di essere abbastanza lontani dal numero reale. Si avete capito bene, i Beni che ricadono nei territori di 91 comuni della Sardegna centro-meridionale non sono presenti in questo elenco.

91 Comuni su un totale di 377, una percentuale piuttosto alta, pari al 24%.

Facendo le dovute proporzioni sembra plausibile un aumento del numero dei nuraghi di circa il 25%. Ma a questo dobbiamo aggiungere che anche laddove il censimento preliminare è stato fatto,

il database presenta comunque molte lacune, perché i dati sono ancora in gran parte preliminari.

quanti sono i nuraghi?

Infatti, solo i dati dei comuni in cui è stata conclusa la procedura di adeguamento del Piano Urbanistico Comunale al PPR possono dirsi completi. Avendo lavorato a diversi PUC, posso testimoniare che rispetto all’elenco iniziale fornito dalla RAS, ricavato da un censimento preliminare sui dati editi, dopo l’indagine territoriale sul campo difficilmente il numero di siti resta lo stesso, ma normalmente viene incrementato notevolmente, a volte anche di cifre attorno al 50%.

Questo accade perché un numero per ora ancora incalcolabile di siti archeologici non è mai stato pubblicato e non è segnalato in cartografia, per cui non è presente nell’elenco del censimento preliminare della RAS e può essere rilevato solo dopo uno studio approfondito del territorio che contempla indagini sul campo e raccolta di informazioni da fonti locali.

Anche se non provengono da fonti istituzionali, interessanti anche i dati ricavabili dal database della Fondazione Nurnet, che elenca 6005 Nuraghi. Mentre il sito web privato tharros.info ne elenca 5755.

Insomma, neanche io sono riuscita a dirvi quanti sono i nuraghi, perché in verità, nessuno lo sa!

Spero però che ora sia per te più chiaro il perché conteggiarli è talmente complesso che nemmeno nell’era dei webgis, dei satelliti, di google maps e di wikimapia, siamo ancora riusciti a farlo.

Ma alla fine forse sapere il numero preciso non è nemmeno così importante, quanto il rendersi conto che la grandiosità del fenomeno della costruzione dei Nuraghi nell’Età del Bronzo non ha davvero eguali, considerando oltre al numero senz’altro sbalorditivo, la complessità architettonica, la bellezza, l’armonia delle torri ancora oggi a distanza di più di 3000 anni simbolo della Sardegna.

E se ti è venuta voglia di saperne di più sui Nuraghi non perdere i nostri seminari !