dea_madre
La Sardegna è una terra meravigliosa. La bellezza della natura e delle opere dell’uomo costruite un tempo in perfetta armonia con essa la rendono unica. Nonostante i saccheggi, gli abusi, e le profanazioni subite nel corso di millenni e fino a oggi… la bellezza della Sardegna è ancora in grado di commuoverci, di accoglierci, di donarci qualcosa di importante. Questa bellezza è qualcosa di sacro che spetta non solo a ogni abitante ma anche a ogni visitatore occasionale rispettare, tutelare e difendere.

In tutto il mondo l’uomo ha riconosciuto fin dall’alba dei tempi dei luoghi speciali, in cui i mondi si incontrano e si compenetrano, in cui l’umano e il divino entrano in contatto, qualsiasi sia la forma, il nome e l’interpretazione che nelle diverse epoche e culture sia data a questa parola “divino”. Questi sono anche luoghi che potremmo definire sacri. In Sardegna ancora oggi è possibile visitare moltissimi di questi luoghi anticamente venerati per secoli e millenni, e in alcuni casi neanche tanto rari, venerati fino a oggi senza soluzione di continuità. Questo la rende a tutti gli effetti anche da questo punto di vista un’isola che possiamo ben definire “sacra”… Ma dato che la stessa definizione di sacro è un fatto sia culturale che soggettivo, in realtà non è possibile mettere limiti alle possibili spiegazioni di ciò che rende la Sardegna una terra sacra.. ognuno ci trova il suo senso del sacro, chi nel mare, chi nelle montagne e nelle foreste, chi nei nuraghi e chi nelle chiese e nelle feste.. e in ultima analisi essa è sacra non più e non meno dell’intero pianeta Terra, così meraviglioso e così maltrattato, e ci ricorda che non è necessario andare lontano per diventare consapevoli di quanta bellezza abbiamo intorno e diventarne i custodi.

Sono convinta che, in qualsiasi parte del pianeta ci troviamo, possiamo almeno provare a comprendere a fondo ciò che ci circonda, e a viverlo non da spettatori o “turisti”, ma mettere la nostra attenzione e consapevolezza per conoscere, sentire, amare e fare proprio, il luogo oggetto della nostra esperienza, diventando attori protagonisti. Allora, se ci troviamo in Sardegna, non importa se ci viviamo o di passaggio… perché non farlo qui?

Sardegnasacra.it nasce per fare informazione consapevole sulla Sardegna e per la Sardegna e per presentare eventi che hanno come obiettivo quello di diffondere consapevolezza sul significato e il valore del patrimonio archeologico, culturale paesaggistico e naturale della Sardegna, a 360° . È importante capire che questo valore non è fine a sé stesso, non è meramente estetico, né importante perché vanta veri o presunti primati rispetto a non si sa cosa, e non è meramente funzionale a portare più turisti in Sardegna perché l’economia ne tragga vantaggio. Niente di tutto ciò. È importante capire che questo valore è un grande dono prima di tutto per noi che abbiamo l’opportunità di viverlo perché grazie a esso possiamo crescere come essere umani prima di tutto. Perchè possiamo comprendere delle parti di noi stessi anche attraverso le testimonianze del passato o attraverso la connessione con la natura selvaggia o attraverso la semplice contemplazione della bellezza.. per fare solo pochi esempi.

Per contribuire a diffondere questo tipo di consapevolezza utilizziamo un approccio che definiamo “esperienziale” ovvero che senza trascurare gli aspetti teorici e informativi, a cui è riservata particolare cura e approfondimento, mira a andare più in profondità rispetto a una semplice trasmissione delle informazioni, ovvero a facilitare un’esperienza diretta più completa predisponendo la mente a un atteggiamento di calma, ascolto, apertura e presenza e in cui entrano in gioco anche i sensi e le emozioni…

Vi aspettiamo per sperimentare insieme !

Il sito è in costruzione !

Per maggiori informazioni 320 8492880