27 Gennaio – Nuraghe Is Paras (Isili) e Tomba dei giganti Aiodda (Nurallao)

Il suono è uno di quegli aspetti perduti che l’archeologia molto difficilmente può restituire. Non sappiamo quali erano esattamente i suoni delle lingue antiche e poco o nulla sulla loro musica. Ieri come oggi, la musica e la condivisione di musica e canti caratterizza e scandisce i momenti sociali, specialmente quelli legate alle feste e ai rituali religiosi. Tanto che spesso gli edifici stessi venivano e ancora oggi vengono creati e progettati per rispondere al suono in modo preciso.

Per le civiltà del passato spesso le uniche informazioni sui suoni possono essere desunte da poche immagini e rappresentazioni o dal rarissimo rinvenimento di strumenti musicali antichi. Se i suoni del passato son perduti per sempre possiamo però ancora sperimentare oggi a nostro modo l’acustica degli edifici antichi, usando la nostra voce e strumenti musicali tutt’ora in uso. Questo è proprio quello che faremo durante questa giornata, in cui uniremo la visita del Nuraghe Is Paras, alla sperimentazione della voce e degli strumenti.

Il bellissimo Nuraghe Is Paras, è famoso per essere il nuraghe con la tholos più slanciata e maestosa dell’intera Sardegna, alta ben 12 metri. Questo slancio eccezionale, unito alle altre caratteristiche della cupola, fa si che l’acustica di questo nuraghe sia davvero eccezionale.

Dopo la visita al Nuraghe, curata da Ilaria Montis, archeologa, sperimenteremo il suono della nostra voce guidati da Carlos La Bandera, musicista e musicoterapeuta.

Nel pomeriggio l’ultima tappa della giornata sarà la visita alla bella tomba dei giganti Aiodda, a Nurallao, dove, dopo la visita ci saluteremo sulle note di Carlos.

PROGRAMMA

Mattina: Ritrovo alle ore 10.00 all’ingresso del Nuraghe Is Paras a Isili, vedi mappa.
Visita del Nuraghe e a seguire workshop sui suoni. Spostamento per la pausa pranzo.

Pomeriggio: Visita della tomba dei giganti Aiodda e conclusione della giornata. Termine attività entro le ore 16.30.

INFORMAZIONI LOGISTICHE
Gli spostamenti si intendono con auto propria.
I pranzi saranno al sacco, si raccomandano i partecipanti di portare con sè il pranzo.

COSA PORTARE
Abbigliamento comodo e caldo, scarpe da trekking o comunque calde e adatte alla campagna, giaccone impermeabile con cappuccio, acqua, pranzo al sacco, torcia.

QUOTE DI PARTECIPAZIONE Per la partecipazione alla giornata è richiesto un contributo di 25 euro, di cui 15 per il servizio di guida archeologica e contributo organizzativo, 10 per il workshop sui suoni. Bambini gratis. La quota NON comprende il biglietto di ingresso al Nuraghe Is Paras (3 euro intero, 2 euro se il gruppo supera le 15 persone)

This image has an empty alt attribute; its file name is prenota-ora-copy1-e1484930223991.png